Di noi

Hotel Belvedere si trova in una posizione tranquilla, a pochi minuti dal centro storico della città di Pag e solo a pochi passi dalla spiaggia di sabbia. Camere moderne, un ristorante di specialità locali e una piscina con cui è possibile sorseggiare un cocktail, la migliore descrizione della vacanza in hotel Belveder.


CAMERE

Le spaziose camere vi daranno il massimo comfort durante il vostro soggiorno. Sottile, arredate con TV LCD e aria condizionata le camere vi offrono una tranquilla atmosfera rilassante.

RISTAURANTE

Il ristorante serve formaggi locali, agnello, aragoste e superbi piatti di pesce e una vasta selezione di vini nazionali ed internazionali.

PISCINA

Alla ricerca di un ristoro? Siete benvenuti nella nostra piscina all'aperto, rilassatevi sul sole, bere un cocktail rinfrescante preparata presso il lounge bar hotel Belveder.

RILASSARSI

Per un totale relax si può visitare jacuzzi o con un massaggio, e di rimanere in buona forma e abbiamo una sala fitness.


In collaborazione con le agenzie ci sono gite ai parchi nazionali dei Laghi di Plitvice e Krka. Nel porto di Pag può anche noleggiare una barca o divertirsi al party boat Festini.

Piu...

Su Pago



STORIA

Pag è la città di sale marino. A causa della sua importanza nel 15 ° secolo Pag nato come una città fortificata. La città è nota per il merletto di Pago che si è nutrito nel corso dei secoli, ognuno è unico, e il mestiere lento e difficile sopravvissuto fino ad oggi. Piu...

GASTRONOMIA

Formaggio di Pag, agnello, prosciutto, olio vergine di oliva, baškotini, grappa con erbe Pag ... sono prodotti speciali e di valore ed essere sicuri di provare durante il vostro soggiorno nel nostro ristorante.
Piu...

CULTURA

Costumi popolari di Pag provengono da Venezia. Ereditato o fatta dopo quelli vecchi sono estremamente prezioso e ci dicono molto su come la gente locale apprezza il loro patrimonio.
Piu...

Sport e divertimento

Alcune rocce dell’ isola, da mille anni esposte alla bora, sono alte e perpendicolari, e di forme singolari. Possono bene servire agli alpinisti che vogliono salire le ripide parti della cima S. Vito e le rocce sopra la spiaggia Rucica nella parte nord-ovest del golfo di Pag. Li ci sono posti anche i marchi alpinistici.

La bellezza del paesaggio paghesano e le sue diversita soddisferanno ogni ciclista e ogni amante delle vacanza attive. Una fusione di ciclismo, nuoto, nuoto sott’ acqua, veleggio e alpinismo non lasciano nessuno indifferente. Gia 5-10 km lontano da qualsiasi paese dell’ isola, si trova natura intatta. Nei mesi di luglio e agosto Pag ospita tanti turisti “classici”, percio si devono evitare le strade principali, ma tutti gli altri mesi sono perfetti per il ciclismo.


Il golfo di Pag e adatto al nuoto sott’ acqua, specialmente nei bassi fondi e nelle parti centrali del golfo. La corrente del mare non e forte, e neanche le oscillazioni della temperatura del mare sono grandi. Non si raccomanda nuotare sott’ acqua nell’ uscita dal golfo, perché le correnti sono piu forti e non ci sono rifuggi nel caso di maltempo. Il fondo del golfo di Pag e maggiormente renoso, ma nella parte centrale ci sono alcuni intagli nelle rocce. Sono il luoghi adatti alla pesca, e i pescatori li chiamano “pošte”. Guardare il fondo vicino alla costa e un’ esperienza straordinaria per tutti i palombari, perché il paesaggio sottomarino e interessantissimo. Ci sono numerose incavature, fori e piccole grotte interessanti agli amanti di fotografia subacquea. D’ estate, a Pag operano alcuni club di nuoto sott’ acqua che organizzano le scuole per i palombari.


Per gli amanti di surfing, il golfo di Pag e sicuramente un paradiso, un posto di godimento e sfide senza rischi.
D’ estate, verso le tre di pomeriggio, soffia il maestrale leggero adatto al surfing moderato. Piu tardi il maestrale diventa piu forte e rende possibili corse piu veloci per poter fare il giro per tutto il golfo. “Burin” e il vento dal nord, piu forte e piu freddo del maestrale, e percio anche piu gradevole d’ estate. Quando soffia il maestrale o il levante, e migliore cominciare il surfing dalle spiagge Prosika o Bašaca, e se c’ e il burin, da Vodice o dalla punta S. Nicola verso la citta di Pag. I surfer possono riposare in numerose spiagge. Si raccomanda di evitare il canale che lega il golfo di Pag al canale di Velebit


Agli idroscivolanti e proibito avvicinarsi alla costa a meno di 300 m, perché rappresentano un pericolo grave ai bagnanti.
La parte centrale del golfo di Pag e molto adatta allo sci nel mare, specialmente ai novizi, che nel mare calmo possono sentirsi sicurissimi durante le loro prime corse. IL tempo piu gradevole per lo sci nel mare e dalla mattina presto alle prime ore di pomeriggio, quando c’ e bonaccia.


D’ estate nella spiaggia Prosika si affittano i scooter, natanti veloci da usare nella parte centrale del golfo di Pag.
La corsa con scooter e interessante e attraente, e completamente senza pericoli, perché il golfo non ha rocce ne bassi fondi che possano disturbarla. Il tempo per le corse piu sicure, ma anche piu interessanti con scooter e quando, dopo la bonaccia del mezzogiorno, comincia a soffiare il maestrale leggero. Le piccole one che il maestrale crea danno la sensazione di velocita e rendono possibili i salti e le svolte improvvise. E vietato avvicinarsi alla costa con scooter.


Cosa visitare in Croazia

PARCO NAZIONALE PLITVICE

Nella strada per Zagabria, a soli 200 km dalla città di Pag, si trova una perla di natura, il parco nazionale Plitvice che abbonda di laghi e cascate bellissime. Il migliore e il più bel modo di esaminare queste meraviglie è con barca. Nel parco operano anche alberghi e ristoranti.

www.np-plitvicka-jezera.hr

PARCO NAZIONALE STARIGRAD-PAKLENICA

La natura meravigliosa creò l’ area alpina fresca a pochi passi dalla clima calda mediterranea. Il parco nazionale Paklenica è situato nel profondo intaglio naturale a piè di Velebit. Il suo ambiente bellissimo, la natura conservata e l’ aria fresca offrono un’ esperienza squisita. Da Pag a Paklenica si può arrivare dalla direzione di Zara o con traghetto da Žigljen.

www.rivijera-paklenica.hr

PARCO NAZIONALE KORNATI

L'arcipelago di Kornati, come un gruppo d' isole separato e particolare, situato a metà tra le isole di Zara e quelle di Sebenico, si stende sulla zona di circa 320 km2 e comprende quasi 150 unità terrestri che sono sempre o a volte al disopra del livelo di mare. Quest' eco-sistema il più ricco d'insegnature nel mare Adriatico, da lungo tempo richiama l'attenzione di numerosi nautici, sommozzatori, scalatori e altri appassionati di natura e quello che la natura offre.

www.np-kornati.hr

PARCO NAZIONALE KRKA

La svolta per il parco nazionale Krka si trova una ventina di chilometri prima di Sebenico. Nell’ entrata nel parco, situate nelle piccole cascate, si trovano alcune vecchie ma rinnovate casine con mulini. Dal giugno fino ai primi mesi d’ autunno si può visitare l’ isoletta Visovac in mezzo all’ arido di Krka, visitare il monastero che vi si trova, e godere la veduta alle cascate vicine.

www.npkrka.hr

Cosa fare sull'isola?

CITTÀ VECCHIA

La città vecchia di Pag si trova un chilometro dal centro della città. Era una città fortificata, grande e ricca, dove si sfruttava il sale. Il porto della città era Košljun, paese nell’ occidente dell’ isola. C’ era un altro porto per le imbarcazioni di media grandezza. Nella città vecchia esistono numerosi residui dei muri delle case, di sentieri e fortificazioni, me i più conservati sono i residui del monastero francescano e della chiesa romanica di S. Maria, che per la prima volta si menziona nel 1192.e Franciscan monastery and the Romanic church of Holy Mary. The church is mentioned for the first time in 1192.

Vidikovac - Gradac

Nell’ uscita occidentale della città di Pag, sulla strada per Novalja, dopo la salita per la serpentina, a sinistra si trova l’ altopiano Vidikovac (belvedere). Da Vidikovac si vede l’ intera panorama di Pag, spesso fotografata dai turisti. In vicinanza immediata si trova Gradac, l’ abitato del uomo neolitico. Da questo posto si poteva osservare l’ arrivo dei nemici da qualsiasi direzione, Gradina era una parte di trasversale all’ uomo antico che, cacciando selvaggina, si muoveva da retroterra di Zara, attraverso Pag, alla parte nord di Kvarner (Quarnero) e Gorski kotar.

IL TRIANGOLO DI PAG

Il triangolo di Pag è un’ impronta particolare nella petraia, scoperta in maggio del 1999 nel monte Tusto celo, al nord-ovest della città di Pag, vicino al porto di Žigljen. Il triangolo è un fenomeno che attrae l’ attenzione dei credenti, di esploratori della storia alternativa e di ufologi. Le esplorazioni geologiche hanno dimostrato che i sassi dentro il triangolo sono di colore più chiaro di quelli fuori del triangolo, e che, quando esposti alla luce ultraviola, irradiano il color rosso. Questo significa che i sassi dentro il triangolo sono stati trattati termicamente. Si suppone che questa impronta megalite sia formata 12000 anni fa.

Sveti Vid

S. Vito è la cima più alta nell’ isola di Pag (342 m). Si trova nella parte occidentale della città di Pag e offre una bellissima veduta d’ intero golfo di Pag. Alla cima è più facile arrivare partendo da Dubrava, dove c’ è l’ indicatore della strada per la cima. Si può partire da qualsiasi punto del monte, perché la salita non è faticosa.

INSENATURA SLANA

L’ insenatura si trova nella parte nord-ovest dell’ isola, vicino alla Porta di Pag, ciò è nell’ entrata al golfo di Pag dalla parte di Velebit, e si può raggiungere con nave o a piedi da Barbati. Slana comprende alcune bellissime lunghe spiagge renose, e le rocce brulle e piane, che sorgono verticali dal mare. L’ insenatura Slana è adatta anche alla pesca.

S. SPIRITO - spiaggia Čista

Sveti Duh dista dalla città di Pag cca 5,5 migli, oppure 15 km per strada. È il territorio delle praterie larghe e lunghe spiagge di sabbia finissima (spiaggia Čista). Tante di queste spiagge contengono sorgenti dell’ acqua potabile.


La città Pag

L’ isola di Pago e una delle piu grandi isole dell’ Adriatico; con 285 m2 di superficie, e la quinta piu grande, e con 270 km di costa articolata, e l’ isola con la piu lunga riva nell’ Adriatico, ricca d’ insenature, golfi, punte e spiagge.

Pag e un’ isola singolare per la sua vegetazione, nella quale gli alberi sono rarissimi – il piu gran regno di petraia dell’ Adriatico e intessuto dai lunghi muri a secco, dove cresce erba sottile, basse piante aromatiche, salvia e perpetuino. Proprio queste erbe aromatiche, che sono dieta base per le pecore nella petraia, donano quello speciale gusto al famoso formaggio di Pag.

La gastronomia offre il formaggio e carne pecorina di prima classe, e varie specialita dal mare.

La citta di Pag e una citta di sale marina. Appunto per l’ importanza del sale, nacque nel 15o secolo Pag come una citta pianificata, che ai suoi visitatori da una sensazione particolare. Nell’ isola e ancora possibile vedere la produzione del sale nei modi antichi, prosciugandola in piccoli bacini di creta nei quali s’induce mare (saline). Le saline, oltre al senso d’autenticita che offrono, sono un bel motivo da fotografare.

La citta di Pag e anche la citta del famoso merletto di Pag, manufatto d’ atre popolare coltivato per secoli. Questo lento e faticoso lavoro vive ancora nei vicoli della citta vecchia, e ognuno dei merletti e unico.

Il golfo di Pag e circondato da 27 chilometri di spiagge di ghiaia e sabbia. Oltre ai 4 alberghi, nella citta c' e possibilita d’alloggio nelle case private, modernamente arredate. Durante il carnevale paghesano, invernale ed estivo, e durante la stagione turistica, si svolge un ricco programma di cultura, varieta e arte.

Durante il carnevale paghesano, invernale ed estivo, e durante la stagione turistica, si svolge un ricco programma di cultura, varieta e arte. Dalla tradizione secolare spicca "Paška Robinja" per lo stile della "sacra rappresentazione", folklore, carnevale con la ridda caratteristica accompagnata dagli ottoni, vecchi costumi e canzoni nazionali, e danze accompagnate da "mišnjice" (il carnevale e tenuto negli ultimi giorni di luglio).

Nella continuazione dell' insenatura bassa si trova ancora una ricchezza naturale – fango medicinale, esaminato e provato.

Pag ha forme straordinarie, esotismo selvatico, oasi docili, sentieri alpinistici e insenature basse, la visita di cui durerebbe alcuni giorni. Viaggiare per la parte nord dell' isola si raccomanda solo d' estate, quando questo mondo di rocce e mare dona ai suoi esploratori un' esperienza speciale ed indimenticabile.


Maggiori informazioni l'isola e la città di pagina su Touristico della citta di Pago


Galeria